Binario 29 ¾ è uno spettacolo che ho ho voluto fortemente fare nel 2024.

lo il 2024 l'ho sempre visto come un punto di arrivo, facevo i calcoli con le dita perché è l'anno in cui compio i famigerati 29 anni. E si perché non sono i 30 a far paura, ma i 29.

Continuiamo a pensare che una volta arrivati a 29 anni sia finita, perché è l'ultima possibilità per essere "giovani" e per iniziare a fare qualcosa di davvero importante.

Da sempre ci impostiamo i 30 come una FINE. lo addirittura mi diedi "25". Il primo tour l'ho fatto a 26.
Vuol dire che ho fallito?

E' uno spettacolo che dedico alla me del futuro, e del passato.

Che dedico a tutte quelle persone che si sono dati un tempo per fare qualcosa. Ti sei mai data/o un tempo nella vita? Che tu abbia 18, 20, 30, 50 anni sappi che attraverso di me, parlerò anche di te. Del passaggio, dell'attesa al binario dei grandi, di non sentirsi maturi abbastanza, dei treni che passano una volta sola.

Quel treno che devi prendere "senó non passa più!!"
Ma è davvero cosi? Chi l'ha detto?
Il tempo che avanza è un ostacolo? O è semplicemente un modo per riprovarci ancora e ancora?

Poi si ride eh. Cioè vabbè ci provo. E ogni tanto balliamo! Ma mica sulle canzoni dei "grandi"! Anche perché non esistono regole, non c'è un età giusta.
Ci sei solo tu e il tuo percorso.

Dopo la data zero al teatro Alessandrino di Alessandria del 7 marzo 2024, il tour è ufficialmente partito a Milano, al teatro Nazionale, con due date sold out l’11 e il 12 Marzo.

È arrivato fino a Napoli, passando per Torino, Padova, Bologna, Roma, Firenze, Pescara e Napoli.

Prodotto da Live Nation

Scritto assieme a Filippo Medici e Marta Bedeschi.

Coreografo: Mommo Sacchetta
Ballerini: Claudio Trombetta, Riccardo Trombetta, Francesco Vanella, Samuele Bianchini